Emigrante da Livorno a Buenos Aires Vedi a schermo intero

Emigrante da Livorno a Buenos Aires

Venduto

di Alfio Dini

25,00 €

Disponibilità: Questo prodotto non è al momento disponibile


Avvisami quando disponibile

Venduto

Editrice Nuova Fortezza
Data di pubblicazione: novembre 1997
Pagine: 206
Formato: 17x24

 


Dino Carnio, il protagonista di questo libro è un personaggio eclettico, caparbiamente ottimista, che si ritiene il costruttore del suo destino. È convinto che le cose debbono andare bene e quelle che vanno male sono solo contrattempi che invitano a ritentare. E la sua vita è piena di episodi che risentono di questa sua filosofia.
La sua perpetua avventura comincia alla sua nascita. Genitori svagati lo lasciano a dei parenti, quasi lo perdono di vista, un orfanotrofio lo accoglie ma lui non si deprime, è convinto che riuscirà ad essere qualcuno. Arriva alla "Bastia", i ragazzi del vicinato lo chiamano "Il triestino" in riferimento alla sua provenienza. Gode e vive della stessa serenità di quei ragazzi e ancora adolescente prende la via del mare. Naviga, studia e guarda sempre in avanti nel desiderio di domare il suo destino. La guerra interrompe i suoi sogni: la percorre tutta, partecipa alla resistenza, torna a Livorno e da qui, senza lavoro e senza prospettive decide di emigrare. L’aspetta l’Argentina: Buenos Aires. Vi arriva e si scopre vittima di un equivoco. E' solo: come all’orfanotrofio. Non si dispera, riesce ad inserirsi, passa da un lavoro all’altro, si sposa e una affettuosa famiglia lo conforta e lo sprona verso nuovi traguardi. La nostalgia lo riporta in visita al suo Paese, rivede i luoghi dei "Ragazzi alla Bastia", chiede all’autore di scrivere un libro sulle sue vicende e questo che leggerete ne è il risultato.

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi la tua intervista

Emigrante da Livorno a Buenos Aires

Emigrante da Livorno a Buenos Aires

di Alfio Dini

Scrivi la tua intervista

Fornitori

Produttori

    Compro libri usati a Livorno e Pisa